DigitHer: insieme alle donne per colmare il digital gap​

Il progetto DigitHer di Valore D: cos’è e come funziona

Si chiama DigitHer – Tra competenze ed empowerment, il futuro delle donne è digitale ed è tra i progetti selezionati dal Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa Sociale nell’ambito del Bando Futura, con l’obiettivo di accrescere le competenze digitali e garantire a chi partecipa migliori opportunità di accesso e crescita nel mondo del lavoro.

L’obiettivo del progetto DigitHer di Valore D e Generation Italy è formare 150 giovani donne inoccupate e disoccupate (o occupate in una condizione lavorativa non soddisfacente) tra i 18-34 anni, provenienti da tutta Italia, su professioni digitali e accompagnarle nella fase di inserimento lavorativo. In questo modo DigitHer si propone di rispondere alla crescente richiesta di profili professionali specializzati in ambito digitale e allo stesso tempo di contrastare l’evidente digital gap tra i generi, causato da pregiudizi e stereotipi.

Il progetto DigitHer – inclusivo, esperienziale, intensivo e completamente gratuito – è finalizzato alla formazione delle due figure professionali più richieste in ambito tecnologico: Junior Java Developer, che si occupa dello sviluppo di applicazioni software e gestione dei servizi web, e Junior Data Engineer, che provvede alla raccolta e organizzazione di database e analisi di grandi quantità di dati.

I percorsi di formazione DigitHer si articolano in 6 classi, ciascuna della durata di circa 14 settimane in formula full-time (9-18), e sono erogati online per facilitare la partecipazione su tutto il territorio nazionale. Al termine della formazione, è prevista la fase di accompagnamento al lavoro con colloqui presso aziende partner di Valore D e Generation Italy.

 

Qual è l’impatto sociale di DigitHer? Diamo uno sguardo a qualche numero interessante.

Un progetto di formazione professionale per accrescere le competenze digitali e garantire a chi partecipa migliori opportunità di accesso e crescita nel mondo del lavoro.

0
Giovani donne coinvolte nel progetto
0
Ore di formazione
0
Ore di empowerment

Con

Selezionato da

Il Fondo per la Repubblica Digitale è nato da una partnership tra pubblico e privato sociale (Governo e Associazione di Fondazioni e di Casse di risparmio – Acri) e, in via sperimentale per gli anni 2022-2026, stanzia un totale di circa 350 milioni di euro. È alimentato da versamenti effettuati dalle Fondazioni di origine bancaria. L’obiettivo è accrescere le competenze digitali e sviluppare la transizione digitale del Paese. Per attuare i programmi del Fondo – che si muove nell’ambito degli obiettivi di digitalizzazione previsti dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) e dall’FNC (Fondo Nazionale Complementare) – a maggio 2022 è nato il Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata da Acri. Per maggiori informazioni www.fondorepubblicadigitale.it

SCOPRI TUTTI I PROGETTI DI VALORE D

Non solo parole
Le parole formano il pensiero e danno voce alle nostre azioni. Per questo è importante usarle con cura e consapevolezza. Scopri il progetto di alfabetizzazione sui temi DEI che Valore D ha lanciato in collaborazione con Feltrinelli Education.
Scopri di più
Il manifesto
Documento programmatico in 9 punti per dare concretezza all’impegno di Valore D e del suo network di aziende associate nel raggiungere la parità di genere.
Scopri di più
Podcast Scelte​
Raccolta di podcast che ripercorre vissuti, carriere e avvenimenti, omaggiando la capacità che ogni persona ha di decidere andando oltre le convenzioni.
Scopri di più
Previous slide
Next slide